Windsurf alla Lni Civitavecchia: oltre 200 vele per la prima prova di Coppa Italia

Una tre giorni di sport e divertimento, frutto di un’attenta organizzazione della sezione e preziose collaborazioni. Sul podio tre giovani atleti locali
Tre giornate di sole e quel tanto di vento che è bastato per portare a termine la prima prova di Coppa Italia windsurf Techno 293 e Iq Foil, ospitata il fine settimana appena trascorso dalla sezione civitavecchiese della Lega Navale Italiana.
Lo specchio acqueo e tutta l’area del circolo di lungomare Thaon de Revel si sono colorati di decine e decine di vele, e riempiti di centinaia di persone fra atleti, accompagnatori e spettatori.
Il vento di brezza leggera da sud venerdi e sabato, e da ovest domenica, è stato sufficiente per portare a termine molte prove per la Techno 293. Troppo poco per la classe Foil che ha potuto gareggiare solo domenica con un leggero ponente e ultimare soltanto 2 prove.
In acqua sono scesi 220 atleti: 160 nella Techno 293, divisi nelle categorie Ch3
Ch4, Experience, Under13, Under15, Under17 e Plus; 60 nella Iq Foil, per le categorie Youth u19, Junior u17 e Under 15. In ogni categoria, classifiche divise per maschi e femmine.

Details

Ben 20 sono stati i windsurfers di casa, coi colori della Lni Civitavecchia, che hanno reso orgogliosi i loro allenatori Emanuele Arciprete, Daniele Guzzone, Elena Scagnoli e Claudia Di Francesco.

Ben 20 sono stati i windsurfers di casa, coi colori della Lni Civitavecchia, che hanno reso orgogliosi i loro allenatori Emanuele Arciprete, Daniele Guzzone, Elena Scagnoli e Claudia Di Francesco.

Nelle foto (di Fabrizio Evangelisti) i tre ragazzi della Lni Civitavecchia andati a podio: Ludovica Graziano, terza femminile Techno kids; Giulia Vitali, prima femminile Techno plus e Nico Pettinari secondo maschile Iq Foil youthman.

E’ stata una bellissima esperienza per il circolo velico civitavecchiese, che ha coinvolto decine di soci, i quali hanno lavorato a lungo per l’organizzazione e la preparazione della manifestazione, cui hanno collaborato preziosi sponsors, come Fondazione Cariciv, Conad, ditta Sportiello, Central Forniture e il bar ristoro Da Pina (che ha pure fornito i pasti ad atleti e ospiti). L’evento ha avuto un importante supporto dal parte del Comune, grazie al delegato allo sport Matteo Iacomelli. Utile la collaborazione degli studenti dell’alberghiero”Stendhal” per l’accoglienza.

“Una splendida avventura” il commento soddisfatto del presidente Dario Iacoponi. A cui fa eco quello di Francesca, mamma di un giovanissimo atleta: “Grazie a tutti di cuore per aver fatto splendere lo sport a Civitavecchia e per aver riempito la Lega Navale con atleti da tutta Italia! Uno sport meraviglioso che ha colorato il nostro specchio d’acqua per tre giorni e riempito l’orizzonte di centinaia di vele! Grazie per aver creato un ambiente accogliente e piacevole, in ogni angolo della Lega si respirava serenità, organizzazione ed empatia!”.